ANDROSTENEDIONE

SCHEDA ESAME

Esame/Analisi: ANDROSTENEDIONE

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

L’androstenedione è il principale precursore nella sintesi degli ormoni con attività androgenica ed estrogenica, sintesi che avviene soprattutto nelle gonadi e in misura minore nelle ghiandole surrenali.
La sintesi è stimolata dal corticotropina ed inibita dalla somministrazone esterna di cortisonici.
Nelle ovaie l’androstenedione viene convertito a estrone o a testosterone; parte viene secreto nel plasma e convertito a estrogeni e a testosterone nei tessuti.
Le concentrazioni circolanti aumentano durante la pubertà e raggiungono i livelli dell’adulto a circa 20 anni; nelle donne diminuiscono alla menopausa.

Il test è utile nella valutazione di alcune condizioni di irsutismo e virilizzazione, della sindrome dell’ovaio policistico, della sindrome di Cushing, di tumori che producono gonadotropina ectopica, di casi di iperplasia surrenalica congenita.

Prelievo

Tipo di campione: sangue

Preparazione

Come prepararsi:

Referto

Tempi di consegna: 6 giorni (escluso il giorno del prelievo, il sabato e i giorni festivi)

Valori normali donna:

0.5 – 4.0

 

Valori normali uomo:

0.5 – 4.0

Unità di misura:

ng/mL

Metodo: Immunometrico-chemiluminescenza

 

I commenti sono chiusi.