ANTIGENE CARCINOEMBRIONALE CEA

SCHEDA ESAME

Esame/Analisi: ANTIGENE CARCINOEMBRIONALE

Sigla e sinonimi: CEA

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Con la denominazione CEA si indica una famiglia di glicoproteine di peso molecolare di circa 200.000 Da e con un elevato contenuto in carboidrati (50 – 60 %).
La combinazione di una catena proteica costante con una composizione variabile della componente saccaridica dà origine a numerose molecole che si comportano come antigeni differenti.
Questa caratteristica è rilevante nel comportamento dei differenti metodi analitici del CEA nel siero, che utilizzano anticorpi che possono misurare in modo quantitativamente differente le molecole di CEA presenti: è importante perciò che nel monitoraggio clinico di un paziente il CEA venga determinato nel tempo sempre con lo stesso metodo.
Il CEA viene fisiologicamente prodotto nelle cellule dell’endoderma embrionale, nel periodo fetale (primi 6 mesi), nell’intestino, nel fegato, nel pancreas.
Alla nascita la sua concentrazione nel sangue si abbassa ai livelli dell’individuo sano (i fumatori hanno concentrazioni lievemente superiori a quelle dei non fumatori).
Concentrazioni aumentate di CEA si osservano in casi di carcinomi del colon, della mammella, del fegato, dl polmone, dello stomaco, del pancreas. Aumenti più contenuti si possono trovare anche in condizioni non tumorali, quali epatiti e cirrosi, poliposi del colon, colite ulcerosa, malattie della mammella.
Il test è utile nel monitoraggio della terapia dei tumori del colon, dello stomaco e della mammella.
Le concentrazioni di CEA misurate prima e dopo l’intervento chirurgico per carcinoma del colon danno indicazione sulla radicalità dell’asportazione chirurgica, e successivamente sull’eventuale sviluppo di recidive o metastasi.
Il test non è utilizzabile a scopo di screening di neoplasie nelle persone asintomatiche.

Prelievo

Tipo di campione: sangue

Preparazione

Come prepararsi:

Referto

Tempi di consegna: 1 giorno (escluso il giorno del prelievo, il sabato e i giorni festivi)

Valori normali donna: 0-5

Valori normali uomo: 0-5

Unità di misura: ng/mL

Metodo: elettrochemioluminescenza

 

I commenti sono chiusi.