Benefici del pomodoro

29

Il pomodoro si “sposa” benissimo con le esigenze del consumatore moderno, essendo un alimento povero di calorie, con un buon contenuto in minerali e oligoelementi, ricco di acqua e dotato di tutte le vitamine idrosolubili. leggero, rimineralizzante, dissetante, con un alto potere nutrizionale, molto saporito. Il suo principale ingrediente è l’acqua (94%). Le proteine non superano l’1% e i grassi corrispondono allo 0,2%. Un altro 2,8% è costituito dai carboidrati, rappresentati da fruttosio e glucosio. Il rapporto tra elevato contenuto di acqua e basso tenore di zuccheri fa sì che il pomodoro apporti poca energia, ma di utilizzo immediato.

Il pomodoro è antiossidante, e quindi risulta efficiente contro i radicali liberi, tossici per le cellule. Previene l’ossidazione delle lipoproteine, riducendo l’aterogenicità, e quindi il rischio di insorgenza di arteriosclerosi, per cui risulta un valido aiuto contro le patologie cardiocircolatorie. È stata inoltre dimostrata un’associazione tra l`assunzione di licopene e riduzione del rischio della comparsa di alcune neoplasie. Tutto in un unico alimento: il pomodoro, “che dovrebbe far abitualmente parte della dieta italiana già a partire dalla fine del primo anno di vita. È, infatti, uno degli alimenti più importanti dell’alimentazione mediterranea.

Insieme a frutta, verdura, latte e yogurt,  il pomodoro è un importante alleato per la corretta nutrizione soprattutto dei ragazzi in fase di crescita.

 

I commenti sono chiusi.